lunedì 23 novembre 2015

Il fascino del pizzo

Amo il pizzo, mi piace il suo sapore retrò, il suo essere elegante e delicato.

Quando mi è stato offerto, dalla nonna di Lui, un magnifico pizzo bianco recuperato da una tenda non più utilizzata, mi sono fatta un pò di coraggio (solitamente mi faccio sempre mille riguardi e scrupoli) e  l'ho accettato.

L'idea che la nostra casa sia fatta da "pezzetti" che arrivano delle nostre famiglie (come per gli scampoli di mia nonna di cui vi parlerò presto) mi da ancor più quel senso di casa.

 

Adatto per la camera da letto, volevo che fosse lui il "protagonista" della tenda, essendo già ricco e non amando le cose eccessive, così è bastato applicarlo su una semplice ma luminosa tenda bianca.

giovedì 19 novembre 2015

Sedie come nuove...

Quando abbiamo deciso quali mobili comprare ci siamo trovati - stranamente - d'accordo su tutto, anche sul fatto che tutte le sedie per la sala da pranzo (cucina/salotto/open space...) che vedevamo non erano come le volevamo.

Se mi chiedete cosa cercavano di preciso io non vi so rispondere e secondo me neanche lui :P
So solo che abbiamo preferito aspettare che "ci venissero addosso" e utilizzare per qualche tempo sedie pieghevoli (tra l'altro in prestito).

Poi un giorno le Sedie, con la "S" maiuscola, ci hanno "trovato" o meglio mia suocera ce le ha proposte, ma è più d'effetto dire che sono state loro a trovare noi :D. Lei aveva queste 4 sedie che non adoperava da tempo, un tempo erano state le sue sedie della cucina.


E così ci siamo rimboccati le maniche e dividendoci i compiti le abbiamo scartavetrate, passate con la cementite, dipinte e passate con la finitura opaca.
Abbiamo tagliato le nuove sedute di compensato, imbottite e foderate.

Ci abbiamo speso tempo, più di quanto ne avremmo speso a sceglie e a comprane in negozio.
Ci abbiamo speso denaro, anche se meno di quanto ne avremmo speso comprandole nuove (abbiamo speso circa 100€ per: cementite, vernice, lucido, pennelli, carta vetrata, graffette per pistola sparapunti, chiodi, compensato, seghetto, chiodi, gomma piuma e stoffa).

Ma la soddisfazione di vederle lì e sapere che le abbiamo fatte noi (scegliendo tutto insieme) ci ripaga di tutti gli sforzi!
Forse non sono perfette, ma sono perfette per noi!



mercoledì 18 novembre 2015

Una finestra

Non so dirvi ne dove ne quando mi sia venuta l'idea, so solo che un giorno ho cominciato a desiderare una finestra da mettere in camera da letto.
magnoliahomes.net

magnoliahomes.net

google

magnoliahomes.net

Mi sono messa alla ricerca e ne ho trovate, senza troppa fatica, di diverse e a modo loro carine in vendita.
maisonsdumonde.com
maisonsdumonde.com

Nessuna però aveva il "sapore" che cercavo! Così avevo accantonato momentaneamente l'idea e la ricerca. Avrete ormai capito che amo gli oggetti che hanno un loro vissuto...

Un giorno però al mercatino dell'antiquaritato, in un pomeriggio caldo a quell'ultimo banchetto che mi mancava da vedere per completare il mio giretto di svago, ho trovato senza neanche cercarla la finestra. O meglio ho scelto la finestra, perchè in realtà c'erano ben tre!
 
 
Lei in quercia proveniente da una vecchia casa, con i suoi chiodi arrugginiti e il suo colore naturale di legno mi ha fatto capitolare!

 
 
  Eccola appesa nella nostra stanza azzurro polvere.

Per ora resterà così, vuota, ma quando sarà il momento diventerà una bella cornice, per una bella foto.
lafigurina.com

lunedì 7 settembre 2015

La nuova casa del "servomuto"

L'ho desiderata e sognata tanto... l'ho immaginata in ogni piccolo dettaglio.
Ho sempre pensato che volevo sentirla nostra e non standardizzata.
Volevo uno spazio speciale fatto di cose nuove e cose vecchie, cose create da zero e cose riadattate, mettendo impegno nella ricerca in piccolo particolare per rende tutto unico e far trapelare anche così l'amore e la voglia di vivere questo nuovo cammino insieme.

Forse le persone "normali" scelgono le cose quando hanno già la casa, tutto insieme con una certa coerenza, io invece la maggior parte dei piccoli oggetti di arredamento li ho presi prima di avere la casa, un pezzettino alla volta, quanto ci andavo contro, quando pensavo "sarebbe bellissimo in casa nostra", quando vedevo che era l'occasione da non perdere o quando sentivo che era "la cosa giusta" per noi.


Come questo servomuto (modello stirapantaloni) dal sapore vissuto ma di una fattura, che al giorno d'oggi difficilmente si trova se non a caro prezzo, trovato in internet a 15€. E' bastato lucidarlo e stringere qualche vite per dargli una nuova vita nella nostra nuova casa.
 
 
L'idea di dipingerlo di bianco per renderlo più armonioso con il resto della stanza (il colore dominate dei mobili è il bianco, potete vedere la camera che abbiamo scelto qui) è passata in secondo piano quando abbiamo visto che il suo carattere era dato dal suo caldo color legno.

lunedì 27 luglio 2015

Sono tornata!

Mi sembra ieri, il giorno cui ero seduta davanti a questo pc a scrivere l'ultimo post e invece sono già passati 4 mesi.

Mesi intensi, pieni di scelte e cambiamenti. Tutto con un sapore di nuovo, una luce diversa, mesi di emozioni a volte semplici ma sempre uniche.

Potrei stare ore a raccontarvi tutto in ogni dettaglio dall'arrivo dei mobili, al trasferimento nella nostra casetta.
Dall'emozione di quel regalo speciale che mi ha fatto ridere ore per l'emozione surreale e inaspettata (io che quel regalo speciale non lo aspettavo proprio ma sotto sotto forse lo desideravo tanto), alla felicità data da una semplice cenetta a due consumata a parlare su nostro terrazzo. O semplicemente dell'orgoglio con cui mostriamo la nostra casa, frutto di scelte fatte insieme con amore, ad amici e parenti.

Tempo al tempo però... ho deciso di riprendere a scrivere, voglio assecondare a pieno il desidero di condividere anche con voi, per quanto sia possibile, le cose belle che mi sono successe in questi mesi.

Mi verrebbe da dirvi quello che direi ad un'amica al ritorno di una bella vacanza "Sono tornata! Ci dobbiamo assolutamente vedere, devo raccontarti un sacco di cose!".