lunedì 7 settembre 2015

La nuova casa del "servomuto"

L'ho desiderata e sognata tanto... l'ho immaginata in ogni piccolo dettaglio.
Ho sempre pensato che volevo sentirla nostra e non standardizzata.
Volevo uno spazio speciale fatto di cose nuove e cose vecchie, cose create da zero e cose riadattate, mettendo impegno nella ricerca in piccolo particolare per rende tutto unico e far trapelare anche così l'amore e la voglia di vivere questo nuovo cammino insieme.

Forse le persone "normali" scelgono le cose quando hanno già la casa, tutto insieme con una certa coerenza, io invece la maggior parte dei piccoli oggetti di arredamento li ho presi prima di avere la casa, un pezzettino alla volta, quanto ci andavo contro, quando pensavo "sarebbe bellissimo in casa nostra", quando vedevo che era l'occasione da non perdere o quando sentivo che era "la cosa giusta" per noi.


Come questo servomuto (modello stirapantaloni) dal sapore vissuto ma di una fattura, che al giorno d'oggi difficilmente si trova se non a caro prezzo, trovato in internet a 15€. E' bastato lucidarlo e stringere qualche vite per dargli una nuova vita nella nostra nuova casa.
 
 
L'idea di dipingerlo di bianco per renderlo più armonioso con il resto della stanza (il colore dominate dei mobili è il bianco, potete vedere la camera che abbiamo scelto qui) è passata in secondo piano quando abbiamo visto che il suo carattere era dato dal suo caldo color legno.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passata a trovarmi :D